Mamma che finale !!! Suspense fino all’ultimo secondo..

Anche quest'anno come la precedente edizione, cambiano gli antagonisti, ma la contrada del Rovere vince nel gioco finale per solo due miseri punti (anzi per pochi secondi nella corsa delle Botti). Di 16 edizioni almeno 13 sono state assegnate sempre all'ultimo gioco, equilibrio totale quest'anno per tre contrade che durante tutte le serate hanno continuato ad alternarsi al comando rimanendo comunque tutte in gioco. Poi la grinta unita ad una buona dose di fortuna nel finale ha fatto prevalere nuovamente i Blu del Rovere.

Alle 19,30 inizia la penultima prova "Le Palle di Fieno" – la classifica vede i rossi dell'ulivo (forti della vincita nella camminata) in testa di un punto sulla leonessa ed i blu del rovere a 3 punti in meno. I Gialli della Leonessa partono con i bambini che spingono la loro palla di fieno molto "irrigolare, quasi ovale", seguono i rossi stremati dalla camminata a piedi del mattino, i verdi improvvisati al momento ed arrivati in ritardo, mentre i blu pieni di energia e voglia di vincere si aggiudicano il primo posto. La classifica si modifica con Rovere e Leonessa alla pari e l'Ulivo a solo un punto all'inseguimento. 

Si decide tutto all'ultimo gioco:  la Corsa delle Botti e con i "Bottieri" del Rovere, super carichi di adrenalina, giocando in casa incitati da centinaia di propri contradaioli riescono ad avere la meglio, per pochi secondi, sui veloci ragazzi della Leonessa, dell'Ulivo e dell'Aquila. BRAVI a TUTTI !! ed attenzione i giovani ragazzi ed alle nuove forze emergenti; stanno facendo esperienza e già dalla prossima edizione saranno i veri protagonisti da battere. 

Bellissimo e divertente PALIO, quest'anno con la sensibile e numerosa presenza di giovani, ragazzi e bambini. Il ns. Palio si sta rinnovando e ringiovanendo ed anche noi organizzatori dobbiamo rinnovarci inserendo più giochi impostati sulla partecipazione e sull'abilità di tutti; evitare che le performance di persone preparate fisicamente creino la differenza ed imbarazzino i meno dotati. Dare più spazio alla gente comune, come avviene per la camminata, la biciclettata, i giochi d'apertura dei bambini, la gara di torte, la lettura e quiz, la palla bollata, le bocce e tanti altri, il ballo per il gruppo dei bambini. Ogni capo contrada non deve faticare a cercare i migliori per vincere ad ogni costo, ma i cittadini devono loro proporsi per divertirsi partecipando, dando il proprio contributo alla contrada di appartenenza.

Piccoli importanti ritocchi che sicuramente renderanno la nostra manifestazione sempre più bella ed inimitabile. Un grazie a tutti coloro che hanno partecipato, ma in modo particolare per coloro (e sono sempre tantissimi) che hanno lavorato ininterrottamente per garantire che questa 16 esima edizione si sia svolta nel miglior modo.

A nome di tutta l'Associazione AMICI del PALIO, vi aspettiamo numerosi (come per la camminata – circa 500 persone) alla prossima nostra assemblea di settembre per decidere il nuovo direttivo e le linee guida.  

                                                                                                              20140718_191613

DOMENICA !!! IL FINALE !!!

Che mattina questa appena trascorsa… dopo una settimana di serate "brave", tanto lavoro, divertimento in compagnia di amici e concittadini.. Alle 7,30 suono della tromba e tutti in piedi, giù dal letto… si parte per il centro sportivo, rigorosamente con la maglietta colorata del Palio, scarpe ginniche ed occhiali da sole (per non far notare gli occhietti assonnati). Ora 8,00 S.Messa sulla pista di Atletica, Don Gian Pietro che benedisce tutti e ci ricorda la sportività elogiando questa manifestazione e poi via nella più popolata delle "Camminate" per le vie del paese; anzi meglio verso la salita più ripida del paese (i moresegn). Ragazzi, Bambini, Genitori con passeggini al seguito, Atleti, Persone comuni e Nonni tutti in gruppo (senza distinzione di colore e contrada) percorrono circa 5 km di sana camminata/corsa. 

Ora un piccolo riposino pomeridiano per recuperare le forze e … forza che stasera la festa è a Gazzane nella contrada del Rovere, ultimi due giochi e divertimento garantito… VI ASPETTIAMO TUTTI NUMEROSI ..

Recupero della Cuccagna ed un Sabato nel nido dell’Aquila !

Finalmente i recupera il più antico dei giochi: "IL PALO della CUCCAGNA". Al parco di Volciano con oltre 30 gradi, la gente si affolla tra gli alberi per assistere a questo spettacolare gioco, che però diventa sempre più arduo per la difficoltà nel trovare persone nuove disponibili ad arrampicarsi su quel palo fraticio di grasso olioso. Le generazioni cambiano e purtroppo i cambi non sono così scontati, chi deve sottostare e sorreggere altri 3 concorrenti sulle spalle con pesi impossibili, non è facile da trovare. A riguardo la contrada della Leonesa per indisponibilità dell'ultima ora si presenta solo simbolicamente con 4 concorrenti prendendosi l'ultima posizione. Mentre le altre 3 contrade agguerrite tentano una salita rapida e scivolosa. La vittoria viene assegnata, dopo il terzo tentativo, alla super esperta contrada dell'Aquila per aver raggiunto la meta con un tempo rapidissimo, mentre il secondo posto alla contrada del Rovere che pur prendendo la bandierina per prima il tempo impiegato è più elevato. Chiude al terzo posto l'Ulivo con molto impegno e con molti giovani concorrenti.

La serata continua nello storico nido dell'Aquila; zona Italmark – alle 20,30 parte la nuova gara di Triathlon – freccette, corsa legati in coppia ed infine la corsa con i tandem anima la divertente serata, senza farci mancare piccoli inconvenienti…(rottura della catena di un tandem); ma comunque con la partecipazione sempre attiva e sportiva di tanti ragazzi. La serata prosegue con lo stand gastronomico rifornito di molte e differenti pietanze, il tutto contornato da divertente musica che si protrae sino a tarda notte…

VENERDI’ tutti sui pedali e… con gli occhi e le braccia al cielo !!!

Sotto il sol leone, ben oltre 300 persone colorate di blu, rosso, giallo e verde si sono unite in terne e sui pedali hanno spinto le loro biciclette il più veloce possibile verso lo stand gastronomico della Leonessa, preparato a puntino per l'occasione. La gara di Green Volley ha reso protagonisti decine di giovani, i quali si sono sfidati nella Pallavolo al Buio sul verde prato della Scuola SCAR. Gli occhi di questi ragazzi erano tutti puntati verso l'alto per capire da che punto arrivasse la palla, essendo la rete oscurata. La serata si è conclusa con divertenti e bellissimi balli di gruppo affollati di giovani e ragazzi. Il Karaoke ha fatto divertire anche i meno portati al ballo, ma con tanta vita e voglia di vivere.

UAU CHE SERATA ! IL BALLO E LA MUSICA FANNO DA PADRONI

Bellissima serata, la più elegante, la più coinvolgente. L'eleganza nell'abbigliamento unito all'acconciatura delle dame, l'ambiente con luci contrastanti tra loro, la musica,il massimo impegno dei ballerini, hanno reso questa serata la più coinvolgente. I giardini della discoteca "IL PLAZA" erano esauriti, la gente alle 21 ha riempito tutti gli spazi, l'esibizione dei bambini/ragazzi (dai 6 anni ai 15) ha creato emozioni indescrivibili in ciascuno di noi. Questi nostri bimbi da soli si sono creati il ballo, la coreografia ed ogni singolo movimento tutti perfettamente a tempo e ritmicamente perfetti. Anche gli adulti dopo mesi di preparazione sono stati impeccabili in qualsiasi disciplina. Una nota ai ballerini dell'Aquila (piccoli e grandi) i quali hanno dato a tutti una dimostrazione di cos'è e cosa deve essere il Palio ed ogni sua competizione. "Amore, Rispetto e Sportività" loro pur non essendo al completo, mancando due copie di ballerini adulti hanno gareggiato ugualmente sapendo di essere già penalizzati ancora prima di ballare (vincendo la mancanza di rispetto di chi voleva ritirare la squadra non rispettando l'impegno preso da mesi da parte degli adulti, ma anche da parte dei bambini). Questo dobbiamo insegnare ai nostri figli, divertirsi rispettando tutti, non mettere al primo posto la vittoria ad ogni costo perchè nella vita si perde spesso e saperlo fare è un pregio non indifferente. COMPLIMENTI A TUTTI I PARTECIPANTI senza distinzione alcuna. 

QUINTA SERATA ! Cambia l’età dei partecipanti, ma non la finalità – IL DIVERTIMENTO -

Sale l'età dei partecipanti, ma il divertimento rimane sempre molto alto. 

Adulti e Nonni fanno da padroni e protagonisti in questa quinta serata del Palio. Le Bocce rotolano delicatamente sul campo in terra battuta del campo di calcio dell'oratorio. Mentre le Bocce Quadre si avvicinano con molta casualità al "boccino" ed al centro del cerchio di gioco.

Agonismo, bravura ed anche molta fortuna caratterizzano questa simpatica serata in felice ed allegra compagnia.

QUARTA SERATA ! Di scena la cultura !!

Nuove facce, nuovi concorrenti, serietà ed atmosfera da "una notte prima degli esami". L'aria che si respira è quella:  -  presente a scuola prima di un esame; – prima di una verifica orale; prima di un compito in classe.I partecipanti riuniti in gruppi ripassano i difficili libri letti durante questi ultimi mesi.

La Palestra Comunale si riempie di cittadini, tutti rigorosamente con le magliette colorate del Palio, suddivisi nei quattro settori. Va in scena un altro tema del Palio : "La Cultura" -

Domande sempre più selettive mettono a dura prova sia adulti che ragazzi e per finire i quiz d'attualità rivolti al pubblico in sala e la prova "chi indovina l'autore" completano la divertente ed unica serata in compagnia. 

TERZA SERATA all’insegna delle Famiglie e dei Bambini

Dopo un pomeriggio "bagnato" alle 19,30 termina l'acqua ed inizia all' Oratorio Sacro Cuore di S. Pietro il fantastico Gioco della Palla Bollata – Genitori e Bambini in categorie ed incontri diversi si sfidano con uno dei più antichi giochi che ricordano la nostra infanzia, tra prigionieri e concorrenti si lancia la palla cercando di "bollare" gli avversari. Numerosi i partecipanti e gli spettatori per un insieme divertente di colori e di gioventù -

BIS A TROBIOLO – ALLARME RIENTRATO -

Causa allerta meteo (pioggia per l'intera giornata, con il morale sotto i piedi) la seconda giornata del Palio si svolge a Trobiolo -  Contrariamente al meteo, ci si sveglia con una giornata stupenda, sole splendente e divertimento garantito per tutti. Alle 15,00 ritrovo e tutti i numerosi bimbi hanno completato la serie degli Antichi Giochi d'Apertura con la novità molto apprezzata del percorso "d'ebertismo". A seguire la più che divertente "Corsa delle Bighe Romane" con Gladiatori vestiti per l'occasione ed a contorno il Villaggio Medioevale dei Sagittarii Treviade con il conio delle monete e tante altre attività per i bambini presenti. Alle 17,30 la spericolata ed unica CORSA dei CARATI' con la novità dei salametti alla cacciatora. Ritorno a Trobiolo per proseguire la serata con il ricco stand gastronomico a cura della Contrada dell'Ulivo e la proiezione sul Maxi schermo in diretta dal Brasile della finale dei mondiali di calcio.

Classifica XVI Edizione

Classifica Generale:

   Aquila Rovere Ulivo Leonessa
Antichi Giochi d' apertura 4 10 8 6
Palla bollata 6 4 8 10
Lettura e Quiz 8 10 6 4
Corsa dei Carati 8 10 4 6
La Prova del dolce 6 4 9 9
Corsa delle Bighe Romane 6 4 8 10
Bocce su Terra e Quadre 10 6 8 4
Ballando 4 9 9 6
Biciclettando 4 6 8 10
Green Volley 4 8 8 8
Il Palo della Cuccagna 10 8 6 4
Triathlon 6 8 4 10
La Camminiata a piedi 4 6 10 8
Le palle di Fieno 4 10 6 8
La corsa delle Botti 4 10 6 8
Totale punti 88 113 108 111

    

 

E’ INIZIATO CON IL BOTTO !! (il botto di una bomba d’acqua)

Sabato pomeriggio una vera bomba d'acqua ha dato il segnale dell'inizio della 16° edizione del Palio e come dal proverbio più antico "Palio bagnato – Palio fortunato". Il tour della moto storiche hanno sfilato e sfidato l'acqua battente; il corteo è partito direttamente dallo spettacolo della Casa di Riposo, dove i ns. bambini guidati dalle maestre Gabriella, Simona, Ornella e la sempre allegra Banda Musicale di Roè hanno deliziato i nostri timpani con dolci famose note. Gli anziani ospiti presenti con tanta tenerezza hanno ricordato a molti di noi i nostri nonni e la nostra storia.  

Il corteo sfidando le interperie meteorologiche con a capo il Sindaco, figuranti e nobili (provenienti anche da Urago d'Oglio), oltre che la Banda e tutta la cittadinanza, hanno sfilato sino a Trobiolo per poi proseguire con la bellissima serata Medioevale.

La compagnia di rievocazione Medioevale dei Sagittarii Treviade di Travagliato ci ha accolto nell'accampamento Medioevale ed è iniziato il primo antico gioco del Tiro con l'Arco Medioevale. Sono poi in successione proseguiti gli altri giochi ad esclusione del percorso "ebertismo"  e della corsa delle Bighe Romane ( il terreno era completamente allagato); entrambe rimandate al pomeriggio successivo con la speranza del sole e del bel tempo.

La cena tipica Bresciana e lo stand gastronomico hanno funzionato ottimamente arrivando a livelli di "MasterChef " sia nel servizio che nella cottura e lavorazione dei cibi. La proiezione della partita e la voglia di ritrovarsi in compagnia tra amici hanno fatto il resto. Nonostante il brutto tempo i tendoni erano pieni di persone che allegramente hanno trascorso la serata sino a tarda notte.

A nome di tutti i presenti un grazie a tutti coloro che hanno lavorato e si sono impegnati vincendo anche le avversità metereologiche. 

Hey RAGAZZI !!! VIA ALLE PROVE !!!

ULTIMI PREPARATIVI !! Qualcosa si comincia a notare, per le strade di Roè gli addobbi iniziano a colorare il paese, ma non solo… tra pochi giorni sarà tutto un arcobaleno colorato di VERDE, ROSSO, BLU e GIALLO. Le nubi lasceranno il posto al SOLE, alla GIOIA, al DIVERTIMENTO -

Sabato 5 luglio alle ore 14,00 a Trobiolo tutti presenti !! si montano i ns. nuovi tendoni si abbozza la Festa "PALIO SAPORI e COLORI"; le locandine ufficiali cominciano a riempire le bacheche del Comune, i buoni per la cena tipica bresciana, in prevendita scontati di €.3, stanno letteralmente prendendo il volo. AFFRETTATEVI !!!

Giovedì 10 luglio dalle ore 20,00 presso loc. Trobiolo si effettueranno le prove ufficiali degli ANTICHI GIOCHI D'APERTURA (Arco Medioevale, Cuscini, Anelli, Ebertismo) ed inoltre si scoprirà il misterioso ed intrigante percorso della QUINTANA delle BIGHE ROMANE con i Gladiatori.

Ma non dimenticate le altre discipline che da tempo sono già in preparazione ed in prova – sentite i vostri capi contrada – oppure girate per il paese ed ogni sera troverete gruppetti che effettuano prove e preparativi – RICORDATE: i GIOCHI ed il DIVERTIMENTO è aperto a tutti INDISTINTAMENTE, non esitate a parteciparvi; non fatevi problemi TUTTI SIAMO E SIETE BEN ACCETTI, vinciamo la diffidenza, la timidezza e l'agonismo siamo tutti una grande famiglia che per almeno una settimana all'anno vuole divertirsi e stare unita -

TI ASPETTIAMO NON MANCARE !!!